Centro Studi Internazionale Sigismund Thalberg
 
Regolamento Modulistica Giuria Foto Albo d'oro
Home Il Centro Studi Sigismund Thalberg Premio Pianistico Corsi di perfezionamento Link Contatti

 

 

premio

 

 

XI PREMIO PIANISTICO INTERNAZIONALE

SIGISMUND THALBERG

 

NAPOLI, Maggio 2018

 

 

DIREZIONE ARTISTICA FRANCESCO NICOLOSI

 

 

 

REGOLAMENTO

 

Art.1     

La partecipazione al Premio Thalberg è aperta a tutti i pianisti senza limiti d'età.

 

Art.2     

Le prove eliminatoria, semifinale e finale si svolgeranno nella Sala degli Angeli dell'Istituto Suor Orsola Benincasa a Napoli (vedi la mappa) nel Maggio 2018 in date da definirsi.

 

Art.3     

La domanda d'iscrizione, redatta sul modulo accluso, dovrà pervenire entro il 15 Maggio 2018 in busta chiusa alla Segreteria del Centro Studi Internazionale Sigismund Thalberg Palazzo Strongoli - Riviera di Chiaia, 256 - 80121 Napoli, per email all'indirizzo segreteria@centrothalberg.it o via fax al numero 081 7618260.

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti in carta semplice:

- curriculum vitae con la citazione obbligatoria dell'attuale insegnante;

- tassa di iscrizione di € 100 che può essere versata:

1)  Tramite BOLLETTINO POSTALE intestato a:

Centro Studi Internazionale Sigismund Thalberg sul conto corrente n.37944808

2) Tramite BONIFICO BANCARIO intestato a:

Centro Studi Internazionale Sigismund Thalberg 

BANCA PROSSIMA

IBAN IT91 W033 5901 6001 0000 0106 424

3)  Tramite PAYPAL sull'account info@francesconicolosi.it

Le domande sprovviste di tassa d'iscrizione non saranno in alcun caso accettate. 

 

Art.4

Ai primi cinque candidati iscritti (data del bonifico dell'iscrizione) verrà offerto, per tutta la durata del Premio, il soggiorno gratuito presso una famiglia napoletana.

 

Art.5

Il Concorso si articolerà nelle seguenti tre prove: 

- Prova eliminatoria 

- Prova semifinale 

- Prova finale 

 

Art.6

Ogni concorrente dovrà presentarsi munito di un documento d'identificazione. 

 

Art.7

L'ordine di presentazione dei candidati alle prove sarà alfabetico. I ritardatari verranno esclusi dal Premio. Sarà possibile ottenere lo spostamento della propria audizione compatibilmente con la validità delle ragioni addotte e con la disponibilità di tempo.

Art.8

Un congruo numero di pianoforti sarà a disposizione dei candidati. Ciascun concorrente avrà la possibilità di provare il pianoforte del Premio secondo l'orario predisposto dalla Segreteria.

 

Art.9

Le prove potranno essere registrate; i diritti relativi a qualsiasi registrazione o filmato realizzati durante il Premio e l'eventuale utilizzazione di questo materiale non comporterà il pagamento di alcun compenso ai concorrenti interessati.

 

Art.10

L'ordine di esecuzione è libero. La distribuzione di brevi intervalli fra i singoli brani non dovrà superare le normali consuetudini di un concerto; allo scadere del tempo massimo il Presidente della Giuria potrà interrompere l'esecuzione.

 

Art.11

La commissione giudicatrice del Premio (vedi Giuria) sarà costituita da eminenti musicisti. Non potranno farne in alcun caso parte persone che abbiano rapporti di parentela con i concorrenti; coloro che abbiano in atto o abbiano avuto, nei due anni precedenti il Premio, rapporti didattici con qualcuno dei concorrenti, si asterranno all'atto della votazione specifica. All'atto dell'insediamento di ciascun componente la commissione rilascerà per iscritto una dichiarazione in merito alla propria situazione nei confronti dei concorrenti, in relazione a quanto sopra stabilito. 

 

Art.12

I candidati per superare le prove saranno così  valutati: 

- per la prova eliminatoria con voto si o no;

- per la prova semifinale con voto da 60 a 100;   

- per la prova finale con voto da 80 a 100;

 

Art.13

Nel rispetto delle graduatorie risultanti al termine delle prove, tenuto conto del numero dei candidati, del loro livello medio e del tempo disponibile, la Giuria, sentita la Direzione organizzativa del Premio, deciderà quanti concorrenti ammettere alla prova successiva. 

 

Art.14   

Il Primo Premio sarà assegnato solo in caso di unanimità.

Affinché le medie non siano influenzate dai voti estremi, esse verranno calcolate escludendo il voto più alto e quello più basso.

 

Art.15

Tutte le prove saranno pubbliche. 

 

Art.16

Le decisioni della Giuria sono definitive e inappellabili. 

 

ROGRAMMA DELLE SINGOLE PROVE

 

Prova eliminatoria

1. Chopin: uno studio;

2. Rachmaninov, Liapunov, Scriabin, Debussy, Prokofiev, Bartòk, Stravinsky, Ligeti: uno studio;

3. Un brano a piacere

- La durata della prova non dovrà oltrepassare i 20 minuti.

 

Prova semifinale

1. Liszt o Thalberg: uno studio (compresi i 6 da Paganini);

2. Una o più composizioni significative del periodo romantico;

3. Una o più composizioni significative da Debussy in poi.

- La durata della prova non dovrà oltrepassare i 40 minuti.

 

Prova finale

Récital di 50/60 minuti di durata, comprendente obbligatoriamente una Sonata classica e una composizione a libera scelta di Thalberg (che potrà essere richiesta, contestualmente all'iscrizione, alla Segreteria del Centro Studi). La prova può prevedere brani che siano già stati eseguiti nelle prime due prove.

 

Art.17 Premi

- Primo premio € 3.000

- Secondo premio € 2.000

- Terzo Premio € 1.000

 

I vincitori saranno inoltre scritturati per vari recital in importanti festival italiani. 

 

Art.18 Premi Speciali

Premio Vincenzo Principe di Strongoli € 1.000 alla migliore esecuzione di un brano di Thalberg

Premio Vincenzo Vitale € 1.000 al più giovane pianista semifinalista

Premio Ninetta Mangoni € 1.000 alla migliore semifinalista donna

Premio Ernesto Antonio Luigi Coop € 1.000 al migliore semifinalista italiano

 

Art.19 I premi potranno non essere assegnati o attribuiti ex aequo, indipendente­mente dalla votazione maturata dai concorrenti. A tutti i Premi sarà applicata la ritenuta d'acconto secondo le modalità della relativa legge dello Stato italiano.

 

Art.20

Il candidato che non rispetterà questo Regolamento perderà ogni diritto relativo al Premio e non avrà alcun risarcimento.

 

Art.21

In caso di controversia farà fede il testo italiano e sarà competente il Foro di Napoli.

 


indietrobthalberg

back to the top  

indietrobthalberg

back to Premio Thalberg

uk